WELFARE STUDI PROFESSIONALI NEWS

Dentista per la famiglia

Garanzia Dentista per la Famiglia

Nata dalla collaborazione con ANDI Associazione Nazionale dei Dentisti Italiani, la garanzia “Dentista per la Famiglia” CADIPROF rimborsa direttamente agli iscritti:

  • prestazioni di riabilitazione protesica mediante impianto osteointegrato
  • prestazioni di riabilitazione protesica fissa con corone su denti naturali o radici

E rimborsa solo per i figli degli iscritti:

  • prestazioni ortodontiche.

DISPOSIZIONI GENERALI

La presente garanzia decorre dal 1.1.2019 (ovvero si applica a tutti i trattamenti aventi inizio dal 1.1.2019).

A essa si estendono, ove applicabili, tutte le disposizioni previste dal regolamento amministrativo e dai relativi allegati in vigore.

CADIPROF si riserva in qualsiasi momento la facoltà di richiedere documentazione in originale e/o integrativa e/o di verificare i dati e le dichiarazioni riportate nei documenti costituenti le pratiche. In caso di discordanza, fatte salve ulteriori azioni legali, decade il diritto alle prestazioni e l’iscritto sarà tenuto alla restituzione delle eventuali somme indebitamente ricevute.

Le prestazioni contenute nella garanzia “Dentista per la Famiglia” vengono rimborsate direttamente dalla CADIPROF come già avviene per le prestazioni previste dal Pacchetto Famiglia.

CADIPROF rimborsa parte delle spese sostenute durante il periodo di copertura nel caso in cui l’iscritto faccia ricorso a riabilitazione protesica tramite impianto osteointegrato, con i relativi limiti di rimborso massimo previsti.

RETE CADIPROF/ANDI (consultabile sul sito www.cadiprof.it)

Presso le strutture/professionisti della rete, la percentuale di rimborso è pari al 30% del costo fatturato, fino a concorrenza dei singoli massimali sotto indicati.

Le classi di rimborso massimo erogabile sono pari a:

  • euro 500 (cinquecento) nel caso di applicazione di singolo impianto;
  • euro 900 (novecento) nel caso di applicazione di due impianti nel medesimo piano di cura;
  • euro 1.300 (milletrecento) nel caso di applicazione di tre o più impianti nel medesimo piano di cura.

Viene rilasciata all’iscritto certificazione ai sensi della Direttiva 93/42 (recepita con D.lgs. 46/97) sui materiali impiegati ed è previsto un controllo annuale per i 7 anni successivi alla prestazione resa.

FUORI RETE

Presso le strutture/professionisti che non fanno parte della Rete CADIPROF/ANDI, la percentuale di rimborso è pari al 20% del costo fatturato, fino a concorrenza dei singoli massimali sotto indicati.

Le classi di rimborso massimo erogabile sono pari a:

  • euro 300 (trecento) nel caso di applicazione di singolo impianto;
  • euro 550 (cinquecentocinquanta) nel caso di applicazione di due impianti nel medesimo piano di cura;
  • euro 850 (ottocentocinquanta) nel caso di applicazione di tre o più impianti nel medesimo piano di cura.

Ogni assistito potrà beneficiare di uno soltanto dei massimali previsti, sia in Rete che Fuori Rete, una volta ogni 2 anni.

Per ciascun elemento dentale è possibile richiedere una sola riabilitazione protesica mediante impianto ogni 7 anni.

Per l’attivazione del rimborso, che avviene solo a completamento della cura, oltre allo specifico modulo, è necessario presentare la seguente documentazione:

  • Certificato di cura definitivo, sottoscritto dal dentista, che indichi il numero degli impianti eseguiti nel piano di cura e la relativa posizione;
  • Copia fotostatica delle fatture quietanzate, nelle quali siano evidenziate esclusivamente le prestazioni oggetto della presente garanzia;
  • Esami diagnostici strumentali (in formato digitale file PDF o JPEG), esame radiografico pre e post cura;
  • Certificazione di conformità del manufatto protesico rilasciato dall’odontotecnico dove viene specificata la caratteristica del materiale usato e il numero di corone o il tipo di protesi mobile su impianti.
  • Copia dell’ultima busta paga.

CADIPROF si riserva di chiedere in ogni momento una verifica delle prestazioni eseguite tramite i propri periti.

RIABILITAZIONE PROTESICA FISSA CON CORONE DI QUALSIASI MATERIALE SU DENTI NATURALI O RADICI

 CADIPROF rimborsa parte delle spese sostenute durante il periodo di copertura nel caso in cui l’iscritto faccia ricorso a riabilitazione protesica fissa mediante corone di qualsiasi materiale su denti naturali o radici, con l’esclusione degli interventi aventi finalità meramente estetiche.

RETE CADIPROF/ANDI (consultabile sul sito www.cadiprof.it)

Presso le strutture/professionisti della rete, rimborso pari al 30% del costo fatturato con massimale di euro 250 per elemento protesico.

È previsto un controllo annuale per i 10 anni successivi alla prestazione resa.

FUORI RETE

Presso strutture/professionisti che non fanno parte della Rete CADIPROF/ANDI, rimborso pari al 20% del costo fatturato con massimale di euro 150 per elemento protesico.

Ogni assistito può beneficiare della garanzia, sia in Rete che Fuori Rete, per un massimo di 1 elemento protesico all’anno. Per i rimborsi successivi al primo:

  • è necessario che siano trascorsi almeno 12 mesi dalla precedente richiesta di rimborso;
  • la data del documento di spesa dovrà essere successiva alla data della richiesta precedentemente presentata.

Per ciascun elemento dentale è possibile richiedere una sola riabilitazione protesica ogni 10 anni.

Per l’attivazione del rimborso, che avviene solo a completamento della cura, oltre allo specifico modulo, è necessario presentare la seguente documentazione:

  • Certificato di cura definitivo, sottoscritto dal dentista, che indichi il numero di corone nel medesimo piano di cura e la relativa posizione;
  • Esame radiografico e/o fotografico intra ed extra orale pre e post cura (sufficiente rx endorale purché si evidenzino tutti gli elementi oggetto del rimborso);
  • Copia della/e fattura/e quietanzata/e con evidenza specifica delle sole prestazioni oggetto della presente garanzia;
  • Certificazione di conformità del manufatto protesico rilasciato dall’odontotecnico dove viene specificata la caratteristica del materiale usato e il numero di corone;
  • Copia dell’ultima busta paga.

N.B. Tutta la documentazione di cui ai punti precedenti se inviata via mail deve essere in formato digitale (file PDF o JPEG).

La presente garanzia rappresenta una prosecuzione del precedente progetto sperimentale in vigore fino al 31.12.2018: si ricorda che la prestazione non è ripetibile per 10 anni successivi alla richiesta precedentemente presentata con riferimento al medesimo elemento dentale.

Sono esclusi dal rimborso i manufatti provvisori.

CADIPROF si riserva di chiedere in ogni momento una verifica delle prestazioni eseguite tramite i propri periti.

TRATTAMENTI ORTODONTICI

 CADIPROF rimborsa agli iscritti parte delle spese sostenute durante il periodo di copertura per i trattamenti ortodontici per malocclusioni riportabili ai gradi 3, 4 e 5 dell’indice IOTN (Indice di Necessità di Trattamento Ortodontico) riguardanti i soli figli degli iscritti, dal compimento del 6° anno e fino al compimento del 14° anno di età.

RETE CADIPROF/ANDI (consultabile sul sito www.cadiprof.it)

Presso le strutture/professionisti della rete, rimborso pari al 20% del costo fatturato con massimale di euro 500 (cinquecento) per ciascuna annualità di trattamento.

FUORI RETE

Presso strutture/professionisti che non fanno parte della Rete CADIPROF/ANDI, rimborso pari al 20% del costo fatturato con massimale di euro 300 (trecento) per ciascuna annualità di trattamento.

La prestazione è erogabile, per ciascun figlio, per un massimo di 2 annualità di trattamento (qualunque tecnica/apparecchiatura), fino a concorrenza dei limiti di rimborso massimo sopra indicati.

Per l’attivazione del rimborso, oltre allo specifico modulo, è necessario presentare la seguente documentazione:

  • Autocertificazione dello Stato di Famiglia;
  • Piano di cura/preventivo/attestato, sottoscritto dal dentista, che indichi con chiarezza la necessità del trattamento ortodontico (per malocclusioni di II e III classe di Angle) riportabili ai gradi 3, 4 e 5 dell’indice IOTN e il relativo costo;
  • Copia fotostatica delle fatture quietanzate, nelle quali siano evidenziate esclusivamente le prestazioni oggetto della presente garanzia;
  • Ortopantomografia, teleradiografia latero-laterale e/o antero-posteriore del cranio e tracciato cefalometrico (in formato digitale);
  • Fotografie intra ed extra orali inerenti il caso;
  • Copia dell’ultima busta paga.

N.B. Tutta la documentazione di cui ai punti precedenti se inviata via mail deve essere in formato digitale (file PDF o JPEG).