WELFARE STUDI PROFESSIONALI NEWS

Sempre più opportunità con la formazione a catalogo

Corsi a catalogo: nuove aree tematiche

Per gli Studi professionali è sempre più facile accedere ai finanziamenti per la formazione del personale. Non solo grazie alla semplificazione della procedura di richiesta contributo degli Avvisi a catalogo, ma anche in considerazione di una crescente offerta di corsi programmati dagli Enti formatori.

Qualche numero. Attualmente, sono circa 1.400 i corsi a catalogo programmati nel 2019, presentati dagli Enti titolari di cataloghi accreditati presso il Fondo. A livello territoriale, sempre nel periodo considerato, sono una settantina le province nelle quali sono programmati corsi a catalogo, riconducibili a 19 regioni italiane.

Contabilità, paghe, gestione aziendale, nuove normative, comunicazione. E ancora, marketing, informatica, utilizzo gestionali, segreteria, formazione assistenti, lingue, sono solo alcuni esempi delle aree tematiche dei corsi disponibili a catalogo.

Gli Studi professionali, dopo aver aderito al Fondo, possono richiedere il rimborso dell’80% del costo sostenuto per la partecipazione ai corsi a catalogo accreditati, tramite la semplice procedura dell’Avviso 02/18.

Inoltre, sono disponibili a catalogo i corsi in materia di sicurezza, privacy e antiriciclaggio, per i quali è previsto il rimborso di Ebipro, a vantaggio di coloro i quali applicano il CCNL Studi professionali. In questo caso, laddove lo Studio sia iscritto anche a Fondoprofessioni, oltre che a Cadiprof ed Ebipro, il rimborso erogabile dall’Ente bilaterale passa dal 60% all’80%.

Si consiglia di verificare che lo Studio sia aderente anche a Fondoprofessioni, tramite la consultazione del “cassetto previdenziale” Inps.

L’adesione al Fondo non comporta costi per lo Studio professionale e consente di accedere ad importanti agevolazioni in ambito formativo. L’iscrizione può essere espressa dal professionista che gestisce le buste paga per conto dello Studio, tramite il modello Uniemens, seguendo quando riportato nella sezione “come aderire” del sito di Fondoprofessioni.

TAGS > , ,