Sostegno al reddito per i dipendenti

EBIPRO ti tutela e ti assicura un sostegno al reddito in caso di crisi dello studio professionale.

È una garanzia per i lavoratori che non possono beneficiare di ammortizzatori sociali perché esclusi dalla platea dei destinatari o per decorrenza delle prestazioni già ricevute. 

In particolare, a fronte di certificate situazioni di difficoltà economica attestate da adeguata documentazione, gli studi hanno facoltà di determinare un intervento di riduzione dell’orario di lavoro dei propri dipendenti. In tal caso, EBIPRO interverrà a favore dei lavoratori interessati con un contributo pari al 30% della normale retribuzione oraria lorda persa conseguentemente alla riduzione di orario, nel limite massimo del 50% dell’orario settimanale originario e fino ad un massimo di 520 ore (riproporzionate per i part-time) nell’arco di 12 mesi.

Questa misura permette al lavoratore di usufruire di un intervento di sostegno al reddito a fronte di una riduzione del proprio orario di lavoro.

Per poter accedere al beneficio, lo studio e i dipendenti devono essere in regola con i contributi alla bilateralità di settore (CADIPROF ed EBIPRO) da almeno 18 mesi continuativi.

EBIPRO corrisponde altresì una prestazione una tantum pari a 250 euro lordi a sostegno al reddito dei lavoratori percettori della Cig in deroga nel quadriennio 2013-2016.

Per accedere al beneficio, è necessario che lo studio e i dipendenti abbiano usufruito per almeno un mese in tale periodo della cassa integrazione in deroga e che siano in regola con i contributi  CADIPROF ed EBIPRO da almeno 18 mesi continuativi.